Jayne Ann Krentz: una nuova uscita di Follie Letterarie

Scritto il 21/12/2017
da Eleonora

Follie Letterarie chiude il 2017 annoverando nel suo parco autrici  un altro grande nome del romance: Jayne Ann Krentz, poliedrica autrice conosciuta anche come Amanda Quick, Jayne Castle e Stephanie James.

Per Follie Letterarie esce Gioco a Due, una storia d’amore auto-conclusiva, frizzante e condita con un pizzico di suspense.

Vuoi saperne di più?

Chi è Jayne Ann Krentz, alias Amanda Quick e non solo

Un’autrice da 35 milioni di copie vendute nel mondo. Le lettrici di romance amanti dello storico l’avranno sicuramente amata come Amanda Quick, pseudonimo con il quale ha firmato romanzi indimenticabili come “Audacia”, “Attrazione”, “Batticuore” e tanti altri ancora.

Le lettrici più esperte e che seguono il romance da decenni, l’avranno sicuramente apprezzata come Jayne Ann Krentz  e Stephanie James nelle collane Harmony e Bluemoon degli anni Ottanta.

La Krentz ha conseguito una laurea in Storia presso l’Università della California, corredata successivamente da  una laurea specialistica in Scienze Librarie.

In un’intervista recente, l’autrice ha dichiarato che le ricerche per i suoi romanzi sono  il suo forte, avendo lavorato come bibliotecaria, prima di diventare scrittrice a tempo pieno.

Per conoscere tutti i titoli tradotti in Italia, consulta la bibbia del Romance, Rosa Homage.

Gioco a due di Jayne Ann Krentz: tutto quello che devi sapere

“Gioco a due” è una novella auto-conclusiva, una storia d’amore di genere contemporaneo che ti regalerà piacevoli emozioni senza rubarti del tempo eccessivo.

La protagonista femminile, Amy Comfort è un’agente immobiliare che nel tempo libero ama scrivere romance e vive a Misplaced Island. E già sul nome dell’isola, l’autrice si diletta a giocare ironicamente. Quando non si abbatte l’ennesimo diluvio, l’isola è  costantemente avvolta dalla nebbia, da qui il suo nome, che tradotto significa”isola smarrita”.

Il protagonista Owen Sweet, è un affascinante investigatore privato, trasferitosi da poco sull’isola,  che recentemente ha acquistato una decadente villa in stile vittoriano,  o meglio, come la definisce Amy, “una mostruosità vittoriana”.

La storia si apre con dialoghi frizzanti. Amy ha bisogno di Owen perché sua zia Bernice si è appena fidanzata con un uomo che secondo la ragazza nasconde qualcosa di losco.

In poche righe l’autrice ti ha già trascinato nella narrazione, mentre tu ti ritrovi a proseguire nella lettura, perché Owen con la sua disincantata ironia e il suo carisma ti strappa sorrisi e sospiri. Forte, determinato, intelligente. A un uomo come lui affideresti la tua vita, e lo sa bene Amy che arriva ad affidargli anche il suo cuore.

Acquista il libro

Jayne Ann Krentz e i suoi alter ego

Come anticipato all’inizio del post, la Krentz oltre a essere una prolifica autrice di successo, è nota per i suoi numerosi pseudonimi.

Come riesce a gestire tutto?

La Krentz ha dichiarato recentemente che gli pseudonimi non erano voluti. Anzi, gestire tre autrici è davvero molto faticoso in termini di promozione, soprattutto nell’era dei social media.

Il problema più grande però è dato dalla confusione che si genera nelle lettrici.

In un’intervista al RT Books, l’autrice ha dichiarato che molto spesso le sue lettrici non sono a conoscenza dei suoi pseudonimi. Chi apprezza i suoi storici firmati Amanda Quick, non sa che scrive romanzi contemporanei come Jayne Ann Krentz o paranormali come Jayne Castle.

La prima volta che ha sperimentato la pubblicazione di un romance paranormale, si è resa conto di aver compromesso seriamente il suo nome Jayne Ann Krentz. Ciò l’ha portata a reinventarsi come Amanda Quick nel genere storico ( a quei tempi un genere molto più congeniale alle lettrici rispetto al paranormale).

Con il tempo l’autrice si è resa conto che le lettrici amanti del contemporaneo non necessariamente amano anche le ambientazioni storiche, per cui non seguono l’autore nelle sperimentazioni di generi nuovi.

Ora la Krentz, quando racconta dei suoi pseudonimi, non parla di generi quanto di mondi. Ed è soddisfatta perché a oggi le lettrici sanno cosa leggono quando comprano i suoi libri.

Chi acquista Jayne Ann Krentz sa di potersi gustare una storia d’amore dall’ambientazione contemporanea, invece chi apre un libro di Amanda Quick, salvo rare eccezioni, si aspetta una  romanzo storico regency, mentre le fan di Jayne Castel sono pronte per una romance paranormale.

Iscriviti alla Newsletter!

Nuove pubblicazioni, offerte lampo, eventi speciali! Rimani aggiornato sul mondo dei libri, iscriviti alla newsletter. 100% gratis, 0% Spam.

Due parole sulla scrittura

La Krentz si definisce una scrittrice molto disciplinata. La sua giornata è scandita da ritmi ben precisi. Si mette al lavoro davanti al pc dalle sette della mattina fino alle quattro del pomeriggio, quando la sua verve creativa a quel punto della giornata ha dato tutto quello che poteva. Dopodiché si dedica a lavori più leggeri, come la ricerca bibliografica o l’aggiustamento della scaletta narrativa.

L’autrice ha inoltre dichiarato di trovarsi molto a suo agio nel genere futuristico, in quanto le permette una maggiore libertà di manovra per quanto riguarda le trame e i personaggi; in questo modo  la sua creatività si può esprimere al massimo.

Per chi non conosce Jayne Ann Krentz alias Amanda Quick

Se non hai mai letto nulla di questa autrice e dopo Gioco a due, vuoi provarla anche nello storico, ecco alcuni titoli di grande successo. Molte lettrici ti direbbero che tutti i suoi storici sono molto conosciuti e apprezzati.

Ti cito qualche titolo.

Batticuore

Era la giovane donna più eccentrica che Gideon avesse mai incontrato. Scarmigliata e un po’ in disordine, appariva perfettamente a suo agio tra gli innumerevoli libri e ossa che ricoprivano ogni angolo della stanza: il suo lavoro, lo chiamava lei.

Certo, nell’accorrere alla richiesta d’aiuto che gli era stata inviata, il signore di Blackthome si figurava di dover soccorrere una damigella in difficoltà e non certo questa specie di virago in gonnella.

Invece miss Harriet Pomeroy non aveva battuto ciglio alla vista del viso sfregiato che aveva sconvolto ben più di una dolce fanciulla, pareva fermamente decisa a rimanere zitella e se ne infischiava alla grande della propria reputazione.

E come se tutto ciò non bastasse, ora gli stava candidamente confessando di essere uscita diverse volte nel cuore della notte per spiare un gruppo di pericolosi banditi che, a suo dire, con la loro attività minacciavano dei preziosi fossili.

Ce n’era a sufficienza perché il potente Gideon accantonasse il risentimento che provava per gli abitanti dei propri territori, ignorasse le pesanti accuse che essi gli muovevano e decidesse di approfondire l’argomento.

Ma mentre si accingeva a farlo, ecco entrare la vecchia governante: con un grido d’orrore, esclamando sgomenta “La Bestia di Blackthorne Hall”, l’anziana donna crollava a terra svenuta, non prima però di aver urlato all’attonita Harriet di fuggire lontano da quell’uomo.

Un uomo sul cui capo pesa il più infamante dei sospetti, un uomo che la vita ha duramente segnato. Un uomo la cui rettitudine  e coraggio segneranno irrevocabilmente il destino di Harriet, spalancandole le porte della più ardente passione…

Acquista Batticuore

Audacia

A venticinque anni suonati, Prudence dovrebbe conoscere perfettamente i rischi cui va incontro una giovane donna che si avventuri nel cuore della notte nelle stanze di un gentiluomo. Eppure, a dispetto del proprio nome e delle puritane convenzioni dell’Inghilterra vittoriana, è proprio una visita notturna quella che decide di fare.

L’ignaro e sorpreso anfitrione è l’enigmatico e affascinante Sebastian, conte di Angelstone, che Prudence vuole dissuadere dal duellare con suo fratello. Ma se l’improvvisato rendez-vous riesce a scongiurare il pericolo imminente di una sfida alle armi, ne fa sorgere molti altri, ugualmente minacciosi.

Tra il bel nobile e l’impulsiva giovane s’instaura infatti uno stretto sodalizio per far luce sugli improbabili fantasmi e gli inspiegabili e letali incidenti che opprimono l’antico castello di cui sono ambedue ospiti.

Di mistero in mistero, i due si trovano coinvolti in un’avventura intrigante e rischiosa, che li porterà a scoprire torbidi segreti e vecchi crimini, in una vicenda imprevedibile e appassionante che potrebbe culminare nella tragica fine di entrambi… o nel seducente e romantico inizio di un’appassionata storia d’amore…

Acquista Audacia

L’amante

Iphigenia Bright, esperta d’arte, rientrata da un viaggio scopre che qualcuno sta ricattando l’anziana zia.

Decisa a smascherare il colpevole frequenta l’alta società, facendosi passare per l’amante del conte Marcus Cloud, che si presume essere morto per mano dello stesso ricattatore.

È certa che l’inganno possa reggere, ma Marcus riappare e tra i due inizia una sciarada che li porta ad affrontare intrighi mozzafiato.

Ammaliato da Iphigenia, riuscirà il conte a conquistare veramente il suo cuore?

Ora tocca a te! Hai mai letto qualcosa di questa autrice? Ovviamente ti invito a leggere Gioco a due e a lasciare un’onesta recensione. Se il post ti è piaciuto, aiutane la diffusione condividendolo sulle tue pagine social.

Ricordati di iscriverti alla newsletter, così potrai ricevere in anteprima gli aggiornamenti sulle uscite e le promozioni in corso. Grazie per la tua attenzione e a presto.