Roxie Rivera: intervista all’autrice

Scritto il 01/03/2018
da Eleonora

Roxie Rivera è un’autrice Bestseller del New York Times e USA Today che approda finalmente in Italia con l’edizione italiana di Ivan, dalla serie “Her Russian protector”. Vieni a conoscere questa nuova serie e la sua autrice nel salottino virtuale di Follie Letterarie.

Prima di essere l’editore della Rivera  sono stata una sua appassionata lettrice. Ho scoperto casualmente Ivan e da allora non mi sono persa un libro di questa serie. Mi piacciono le sue storie dove si intrecciano non solo l’amore, la passione e l’erotismo, ma anche  temi come la fiducia, il senso della famiglia e rapporti spesso tormentati fra genitori e figli. Sono quindi molto felice di poter portare questa autrice all’attenzione delle lettrici italiane, sperando che possano amarla come l’ho amata io. Se vuoi conoscere tutte le pubblicazione di questa autrice, visita il suo sito. Se vuoi leggere l’intervista in lingua originale, clicca qui.

© 2015 Lauren Nygard Photography.

1-Benvenuta Roxie. È un grande piacere averti ospite nel mio salottino virtuale in occasione dell’uscita italiana di Ivan. Ti piacerebbe cominciare raccontandoci qualcosa di te che non si trova nelle biografie ufficiali?

Allora, vediamo. Adoro lavorare a maglia! Non sono molto brava, ma continuo a esercitarmi realizzando strofinacci deformi e sciarpe. Inoltre colleziono borse, adoro le montagne russe e sono terrorizzata dalle grandi masse d’acqua come laghi e oceani.

La serie di Roxie Rivera  Her Russian Protector

2-Ivan è il primo libro della serie Her Russian Protector, ma può essere letto come autoconclusivo. Ci farebbe piacere se tu potessi farci sapere qualcosa di più a proposito di questa provocante serie. Cosa ti ha spinto a scegliere protagonisti russi?

Sono sempre stata affascinata dalla mafia in generale. Prima di cominciare a scrivere Ivan, ho visto “La promessa dell’assassino” (Viggo Mortersen mi manda in estasi) e così ho attraversato la mia fase ” in- fissa-con-l’eroe Russo”. Ricordo di aver frugato fra i miei Harlequin Presents alla ricerca di sexy protagonisti russi!

Poi una sera, mi venne un’idea. Volevo scrivere una serie con protagonisti quattro fratelli; però mentre raccoglievo le idee per i libri, decisi che far crescere insieme quattro ragazzi in un orfanotrofio, risultava un legame molto più interessante e avvincente che non un vincolo di fratellanza. Una volta risolto quel dettaglio, la serie è nata molto velocemente.

Acquista il libro

3- I protagonisti dei tuoi libri sono degli uomini alfa molto forti. Farebbero qualsiasi cosa pur di prendersi cura della loro donna. Da dove hai tratto ispirazione?

Dagli uomini che mi circondano soprattutto. Ovviamente ciò non riguarda l’aspetto illegale dei miei personaggi! Ma se ci riferiamo all’uomo alfa, protettivo e  premuroso? Sì, assolutamente. Mio marito è sicuramente un uomo alfa, molto simile a Ivan veramente. Penso sia una fantasia comune a diverse donne: un uomo che ami profondamente, protegga e difenda la propria famiglia. È stato facile per me prendere spunto dagli aspetti che amo di più di mio marito e riversarli negli eroi dei miei romance.

4- Vorresti presentare alle nostre lettrici Ivan ed Erin, i protagonisti dell’edizione italiana di Ivan?

Erin è una ragazza ventenne che si è presa la responsabilità di aver cura della sorella maggiore, tossicodipendente da tempo. Erin è piuttosto ingenua per quanto riguarda l’ambiente pericoloso nel quale la sorella risulta invischiata, per questo  viene presto trascinata in una situazione difficile. Per fortuna, Ivan è pronto ad aiutarla!

Ivan è rude, di poche parole e distaccato. È cresciuto in un orfanotrofio prima di riuscire a scappare insieme ai suoi tre amici – Dimitri, Yuri e Nikolai- e ha avuto una vita molto, molto difficile. Ha fatto cose brutte ma si sta reinventando come businessman. Non è alla ricerca dell’amore o di una storia seria, ma c’è qualcosa in Erin, qualcosa di speciale, che lo conquista e non lo lascia andare.

Acquista il libro

Una nuova uscita di Roxie Rivera

5- Colgo l’occasione per annunciare che Follie Letterarie pubblicherà un altro tuo libro dal titolo”Corpo a corpo”, un romance che mescola erotismo e un pizzico di suspense. Vorresti raccontarci qualcosa di più su questa storia?

Corpo a Corpo è una storia che ho scritto per la prima “SEALs of Summer Collection”. Sono stata invitata a scrivere una novella per questa raccolta e devo dire che mi sono divertita molto nel provare qualcosa di diverso dai miei soliti mafiosi. Ho utilizzato uno dei nostri luoghi preferiti di villeggiatura – il Texas Hill Country – per quanto riguarda l’ambientazione, e mi è piaciuta la possibilità di raccontare di questi due personaggi che provano con ogni mezzo a non innamorarsi, proprio nel luogo dove mio marito mi ha chiesto di sposarlo.

Corpo a Corpo di Roxie RiveraRoxie Rivera, la scrittrice

 6-Di cosa ami circondarti quando scrivi? Di cosa non puoi fare a meno?

Abitualmente tengo vicino a me degli appunti scritti a mano, un Dr. Pepper (Ndt: una bevanda gassata analcolica) e del caffè. Devo avere anche del rumore di sottofondo. Qualche volta è della musica. Qualche volta si tratta delle repliche di Forensic Files (Ndt: una serie americana stile documentario sulla medicina legale), o qualche spezzone relativa all’epoca britannica come Cranford, o episodi di Narcos. Anche mia figlia e i due cani danesi trascorrono molto tempo nel mio ufficio, per questo sono abituata al suono delle matite sulla carta, all’iPad che trasmette video di Youtube e al russare dei cani.

7- Cosa provi quando sta per uscire un tuo libro?

Emozionata. Nervosa. Fiduciosa

8- Ti lasci influenzare dalle recensioni?

No, io non le leggo. Tanti tanti anni fa quando iniziai a scrivere, avrei letto le recensioni e me la sarei presa a cuore. Alla fine, mi sono resa conto che ho bisogno di scrivere i libri per me stessa e non per gli altri, o almeno non per le recensioni o i riconoscimenti o i numeri di vendita. Se cerco di rendere felici coloro che recensiscono, le mie bozze dei romanzi finiscono per essere scialbe. La mia voce, i miei personaggi, le mie storie rappresentano me, nel bene e nel male.Ivan di Roxie Rivera

I progetti futuri di Roxie Rivera

9- Puoi svelarci a cosa stai lavorando attualmente e quali sono i tuoi progetti per il futuro?

Dopo un anno sabbatico che mi sono dovuta prendere per motivi di salute, torno quest’anno con dei nuovi libri: Kostya, Danny e il seguito di Ivan, dovrebbero venire pubblicati entro il 2018. Sto continuando a lavorare alla mia serie bestseller “Grabbed” con i libri di Raze e Cipher.

10- C’è qualcosa che vorresti aggiungere per le  lettrici italiane?

Spero che Ivan vi piaccia, come a me è piaciuto scriverlo.

Acquista il libro

Grazie Roxie Rivera per essere stata con noi!

Ora tocca a te! Ti è piaciuta l’intervista a Roxie Rivera? Anche tu conosci i programmi televisivi di cui parla l’autrice? Se il post ti è piaciuto, aiutane la diffusione condividendolo sulle tue pagine social. Grazie della tua attenzione, a presto.